Siti
Pizzone PDF Stampa E-mail

La necropoli di Pizzone -  Nel 1994  durante un controllo, effettuato dal personale dell'Ufficio di Zona della Soprintendenza Archeologica di Salerno, su un cantiere aperto nell''area industriale, fu scoperto quello che è stata poi battezzata La necropoli di Pizzone, dal nome della località . Gli scavi archeologici hanno permesso di raggiungere a 7 metri di profondità  dal livello attuale del suolo il piano di campagna antico e di riportare in luce una serie di grandi monumenti funerari del I. sec. a.C. allineati lungo l'originario tracciato della strada in uscita a oriente della città .

 

Leggi tutto...
 
La Necropoli PDF Stampa E-mail

Nella città  dei morti: La necropoli di Nuceria in località  Pareti.

I corredi tombali provenienti dalle necropoli di Nuceria sono attualmente ospitati al museo provinciale, in un ambiente corrispondente all'antica sede dell'Arciconfraternita dell'Immacolata, chiamata la Sala della Congiura. Le indagini archeologiche a Nocera, iniziate nel 1957 nell'area urbana antica, riguardarono ben presto anche le necropoli con il recupero, in un arco di tempo che arriva agli inizi degli anni Settanta, di circa 200 tombe riferibili in parte al periodo arcaico e classico (VI-V secolo a. C.), in parte a quello sannitico (IV secolo a. C.) e ancora all'età  ellenistica e romana.  Nel settembre del 1957 si erano già  rinvenuti sporadicamente materiali pertinenti a corredi tombali in località  Pareti-Oschito, fondo Iannone (si ricordino i rinvenimenti tombali nel 1856 in località  Schito o Oschito pubblicati dal Ruggiero).

Leggi tutto...
 
La cinta muraria PDF Stampa E-mail

La ricostruzione del tracciato del perimetro delle mura di cinta a forma rettangolare di Nuceria è stata possibile grazie alle tecniche di scavo poco invasive. Durante gli scavi per la costruzione del campo sportivo Pareti-Pucciano sono emerse delle torri sui tratti delle mura stesse, dei quali il lato meridionale , che si trova in località  Pareti, è ben conservato.

Molto Probabilmente in corrispondenza del cardo e del decumanus, al centro di ogni lato, doveva aprirsi una porta.
Leggi tutto...
 
L'Anfiteatro PDF Stampa E-mail
Ecco come doveva essere il teatro di Nuceria. In via Grotte, interrato ed inglobato nelle case, a causa di frequenti strati alluvionali, si presenta l''Anfiteatro, il quale fu costruito per volontà  di Nerone dopo la chiusura di quello di Pompei. In seguito di una violenta battaglia tra Nocerini e Pompeiani nel 59 a.C., il cui episodio viene ricordato non solo in un grande affresco di una casa pompeiana, ma anche da alcune iscrizioni.

Se ne intuisce l''andamento osservando la disposizione curvilinea delle case sul lato meridionale e del giardino del convento francescano di S. Maria degli Angeli.

Leggi tutto...
 
Il teatro PDF Stampa E-mail

 In località  Pareti, non molto lontano dalla cinta muraria si trova il Teatro ellenistico-romano di Nuceria addossato al lato meridionale delle mura, presenta due fase costruttive: la prima del II sec. a.C. di cui resta parte del muro di sostegno della "cavea" sul lato Ovest in opera incerta, la seconda di età  augustea che ha determinato la trasformazione del teatro di tipo ellenistico in teatro romano con un diametro di circa m.96. Rappresenta il più grande esempio, sia per dimensioni che per posizione scenografica, tra quelli documentati in campania. E' visibile parte della "cavea" divisa in cinque cunei da scale che coprivano canali di deflusso delle acque piovane che confluivano nel canale di raccolta che circonda l' "orchestra" ( spazio semicircolare tra le gradinate e il palcoscenico).

Leggi tutto...
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2

Per il Cittadino

Visite Per Nuceriaweb

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi6
mod_vvisit_counterIeri42
mod_vvisit_counterQuesta Settimana132
mod_vvisit_counterQuesto Mese937

Chi è Online

 6 visitatori online