Nuceria Alfaterna PDF Stampa E-mail
L'attuale comune di Nocera Superiore comprende l'abitato dell'antica città  di "Nuceria Alfaterna", che fu uno dei più importanti centri della Campania antica. Secondo le fonti antiche la città  fu fondata dai Sarrasti , popolo ritenuto discendente dei mitici Pelasgi. Essa fu per un certo periodo sicuramente nell''orbita di influenza etrusca fino a che, nel V secolo inoltrato, come altri centri campani, " Nuceria" divenne un centro sannitico, assumendo l'appellativo di "Alfaterna" dal nome di una tribù sannitica. Non si hanno notizie per l''età  classica, sappiamo che nella seconda guerra sannitica Nuceria aderì alla causa italica. La città  fu in seguito menzionata dalle fonti durante la guerra annibalica quando nel 216 a.C. fu presa e distrutta da Annibale.

In età  augustea viene dedotta una colonia denominata "Nuceria Constantia". L'impianto urbano aveva, probabilmente fin dall'inizio, pianta regolare. Le mura circoscrivevano un rettangolo di 950m in senso Nord - Sud, per circa 1200 m. in senso Est - Ovest, attraversato interamente da una serie di strade rettilinee incrociatisi ad angolo retto. La distruzione da parte di Annibale nel 216 a.C. della città , che era rimasta fedele all'alleanza con i Romani, non risulta essere stata totale, in quanto non solo è sopravvissuto l'impianto urbanistico, ma, almeno in qualche zona sembrano essere sopravvissute anche strutture dell'elevato di abitazioni.

 

Per il Cittadino

Visite Per Nuceriaweb

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi31
mod_vvisit_counterIeri39
mod_vvisit_counterQuesta Settimana196
mod_vvisit_counterQuesto Mese636

Chi è Online

 13 visitatori online